contatore accessi

5 Step Necessari per fare il pieno al Ristorante


SE IL FORM NON DOVESSE FUNZIONARE CLICCA QUI o sulla piccola foto  
[jamiesocial]

5 Step Necessari per fare il pieno al Ristorante

5 Step Necessari per fare il pieno al Ristorante

Acquisire clienti per un Ristorante –  Parte 2°

Ciao e benvenuto in questo articolo uno della serie che sto scrivendo su  “Acquisire clienti per un Ristorante“…  e oggi il titolo è: 5 Step Necessari per fare il pieno al Ristorante , un titolo che già annuncia qualcosa di interessante. Bene, avevo già anticipato qualcosa in un articolo precedentemente, e se non non lo hai ancora visto puoi andare qui e leggerlo dopo con calma, o ascoltare l’MP3

Siccome avevo solo accennato a qualcosa, ma non avevo approfondito molto in questo, ora proprio in questo articolo andrò ad esaminare 1 per 1 quei punti che avevo accennato precedentemente e solo avevo fatto un piccolo accenno, ora ne vedremo i particolari salienti, spero che questo ti possa aiutare.

  1. Creare degli eventi Gratuiti o a pagamento per portare movimento nel tuo locale;
  2. Creare un database e cominciare a Comunicare costantemente con i tuoi Clienti;
  3. Cominciare a costruire la tua presenza sui Social, non postando solo piatti, ma comunicando in modo appropriato…
  4. Fare Promozioni mirate per i tuoi Clienti affezionati e Nuovi…
  5. Usare una Pubblicità intelligente e mirata…

Bene cominciamo con la prima:

  1. Creare degli eventi Gratuiti o a pagamento per portare movimento nel tuo locale: Questo è il primo grande step, che ti farà acquisire credibilità verso i tuoi clienti. Molte volte i Ristoratori esitano a fare questo, per 2 ragioni: il lato organizzativo, perché pensano che sia qualcosa di inutile, e poi, 2° ragione per il lato economico, perché se tu lo fai a pagamento, ok, va benissimo, ma se tu fai un evento gratuito, qui riscontro sempre dei freni incredibili, moltissimi imprenditori hanno paura di invitare amichevolmente i loro amici e clienti a partecipare a questo evento…e non sanno che se solo lo facessero anche per 3 volte all’anno, avrebbero messo le basi più incredibili del loro castello di ricchezza…Ma la ragione più grande non è che tu Organizzi qualcosa di Grande, ma la vera Incredibile facciata, è che tu costruirai la tua Autorità in quella zona, tu costruirai qualcosa che si chiama “Diventare Autorevoli” conosciuti in quella zona e acquisire la superiorità, prendere una fetta enorme sul tuo mercato…quello che si chiama riferimento per il futuro…
  2. Creare un database e cominciare a Comunicare costantemente con i tuoi Clienti: ecco, vedi, il 2° step è sempre il più difficoltoso, perchè non basta fare gli eventi, ma poi creare un database è quello che io chiamo nel mio programma “Mettere le provviste per l’inverno nel Granaio!” Creare un Database di clienti affezionati, è la cosa che pochi fanno ancora, oppure se lo fanno, lo gestiscono superficialmente, e questo è davvero un peccato, perchè l’Opportunità che sta dietro questo è davvero enorme… Gli Imprenditori Ristorativi non sanno a volte cosa si perdono… A volte però mi capita di vedere che le persone meno imparate, sono le migliori, quelle col bicchiere mezzo vuoto, loro mettono in pratica fanno, disfano, ci mettono la faccia,  e i risultati non tardano ad arrivare….
  3. Cominciare a costruire la tua presenza sui Social, non postando solo piatti, ma comunicando in modo appropriato...questo è una grande punto davvero, e qui so già che tu potresti dirmi, ma sei io metto i piatti non basta? Certo che si, ma se assieme a quei piatti tu ci fai anche un bell’articolo, dai tuo sito,  tu acquisterai anche la fiducia dei lettori e la visibilità aumenta, ma di molto. Qui sento già una vocina:  ma io non ho tempo, ma io non lo so fare…io sto vedendo persone di 50-60 anni che lo stanno facendo senza problemi, oppure lo puoi far fare da qualcuno molto vicino a te, figli, conoscenti,  che scrivano quello che organizzi, e che poi questo si colleghi ai social…quando tu hai preso la mano, è una cosa di 10 minuti, come leffere l’articolo di un giornale, solo che la resa è differente…  🙂
  4. Fare Promozioni mirate per i tuoi Clienti affezionati e Nuovi...qui potrei dirtene tante, ma voglio solo dirti che non devi essere un mago della promotion per attrarre i tuoi clienti. C’è un Ristoratore che con gli eventi che insegno sul RUSP e le tessere Artigianali ha fatto strage, e lo sta facendo tutt’ora, perchè lui non si fa problemi nel FARE…non occorre che tu raggiunga la perfezione, e che tu paghi un’agenzia che fa le promozioni più spettacolari, perchè puntualmente poi non vengono nemmeno usate. Ti faccio un esempio:  che tante volte si pensa che chiamando una società esterna e costruendo tutto l’impianto delle tessere, i punti e quanto altro tu debba andare alla grande. Io sono reduce da una 30-ina e forse di più… di negozi, ristoranti, e attività che sono a contatto stretto col cliente, che hanno questi tipi di impianti. Ho la tessera, ma se il sistema di comunicazione non funziona, il cliente della tessera non se ne fa nulla, si può facilmente dimenticare di te.
  5. Usare una Pubblicità intelligente e mirata...e qui puoi investire qualcosa se ti va, o meglio se hai il denaro da poterlo fare. Quello che io consiglio ai ristoratori, non è mettere trafiletti sui giornali, che è un modo vecchio e sorpassato, oppure altri tipi di pubblicità che non fruttano, ma il consiglio che ti posso dare è sfruttare nel modo giusto i Social, con pubblicità locale, e puntando pochi euro al mese, cominciare con poco per aumentare la visibilità…

5 Step Necessari per fare il pieno al Ristorante

Ok, spero che questo possa averti aiutato, e se vuoi saperne di più, puoi scaricare il Report 10 step per il Successo del tuo RistorantePUOI ACCEDERE DA QUI.

Ciao alla prossima, Claudia.

Summary
Article Name
5 Step Necessari per fare il pieno al Ristorante
Description
Ciao e benvenuto in questo articolo uno della serie che sto scrivendo su "Acquisire clienti per un Ristorante"... e oggi il titolo è: 5 Step Necessari per fare il pieno al Ristorante , un titolo che già annuncia qualcosa di interessante.
Author
No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *