contatore accessi

Le Promozioni Volanti e le Promo Consistenti

[jamiesocial]

Le Promozioni Volanti e le Promo Consistenti

Le Promozioni Volanti e le Promo Consistenti

Ciao, oggi voglio affrontare questo particolare caso, perchè mi capita davvero molto e molto spesso sotto gli occhi:  Le Promozioni Volanti e le Promo Consistenti.

Cosa significa? Seguimi un attimo perchè abbiamo molto da dire su questo, ma vedrò di essere chiara davvero per rendere l’idea di quello che io faccio con i miei iscritti quando li prendo a cuore per la riuscita del programma (ovviamente chi si vuol far seguire). Ci sono persone che lo mettono sotto il cuscino pensando che di notte possa fare miracoli…ma andiamo oltre…

Ho visto fare decine e decine di promozioni in giro nei locali e poi si fanno vedere sul web pensando di aver fatto chissà quale scoperta mastodontica, ma ci sono 2 grandi differenze in questo:

  1. Se tu fai una Promo solo fine a se stessa, senza avere nulla di segnato, senza tracciare nulla, e senza sapere quanti clienti hai in casa, allora è come se tu lavorassi a metà, che dico per 1/3, lasciando poi la possibilità alla concorrenza di raccogliere il tuo cliente, quando lui prepara qualcosa di simile…
  2. Se tu fai una promo con l’auto del tracciamento, e qui puoi usare diversi sistemi, sistemi che  ti portano a restare in contatto col cliente, dall’autoresponder, agli Sms, tu non lavorerai per la concorrenza, perchè se lavorerai bene, avrai tutta la possibilità di avere in pugno il tuo pacchetto clienti…

Parlavo l’altro giorno con una cliente, mentre preparavo il suo articolo col sistema di mailing per promuovere un evento…e consideravo con lei cosa era riuscita a raggiungere da quando aveva iniziato ad adottare il Sistema misurabile che spiego nel RUSP…la Risposta:  tutta un’altra storia…ora riesco a vedere chiaramente i miei Obbiettivi… (E guarda che questo è il futuro)

Ecco perchè io dico, Promozioni Volanti, perchè nelle promo volanti che tu fai an passant, non ti resta in mano nulla, passata la Promo sei daccapo, e devi rifare il tutto… mettiamo il caso quelli che organizzano gli eventi, eventi dappertutto, ma che lavorano con la testa li puoi contare sulle dita…

Questi organizzano 1-2 eventi al mese, ma mettono l’annuncio su Facebook, e invitano 3000-4000 persone dai gruppi…  Ora con tutto il rispetto di Facebook, che è un Social immenso e con la S maiuscola, io credo che quando tu hai inviato un invito sul social dalla tua pagina per un evento importante, le persone ti vedranno, ma non hai la certezza della prenotazione.

Vorrei che tu rileggessi questa frase, perchè proprio 1 mesetto fa un ristoratore mi ha fatto notare questo: – ho invitato un sacco di gente nel mio evento tramite il social, e prenotazioni quasi a “O”.

Perchè Claudia?  La mia risposta è stata: non è la mia ricetta…

Ma questa riuscita è normale, e lo sai perchè? Perchè Facebook è un Social, nel quale tu puoi chiacchierare con le persone e le puoi avvisare, puoi costruire ammiratori, e anche catturare un sacco di leads, ma il messaggio è diverso, perchè quel tipo di invito non impegna nessuno.

Facebook e Twitter, i giganti del social network hanno la capacità di informare, comunicare, e avvisare, ma l’obbiettivo lo centra qualcos’altro, che è sempre la mailing list.

Ah sì, ma io dovrei stare lì a fare questa fatica?????

Questa è la perenne risposta che ricevo…Forse dimentichi la differenza tra un Ristorante pieno e uno vuoto… quando il tuo concorrente non sa più dove mettere i clienti, e tu sei ancora lì che aspetti…

3 mesi fa mi invia una mail uno dei lettori della mia mailing list e mi spiega che il suo è un grande e bellissimo ristorante, hanno provato di tutto, ma senza riuscita…nel senso che sono perennemente punto a capo…, forse non è il tuo caso, ma leggi e poi fatti delle domande che possono aiutare…

  • Ok, dico io, ma cosa hai fatto di marketing? hai promosso il tuo locale con quali mezzi?
  • No, di marketing non abbiamo fatto molto, qualche sms, e qualche evento…
  • Ma scusa chi portava le persone?
  • La società che organizzava invitava direttamente le persone, loro si occupavano del tutto…
  • Per cui i clienti, dopo,  restano patrimonio de quella azienda?
  • Boh, so solo che quando organizziamo abbiamo gente, finiti gli eventi il lavoro cala drasticamente…
  • E ti sei mai chiesto il motivo?
  • Forse alla gente piace solo venire da me quando ci sono le feste grosse, poi facciamo davvero fatica a fare il giro degli incassi.. (per chi è del mestiere sa cosa è il giro degli incassi)
  • Certo lo credo anch’io…

Tu che hai letto fin qui, cosa ne pensi? Non pensi che a questo signore manchi un suo pacchetto clienti? Oppure, come dico sempre tu credi che il tuo ristorante messo lì come una bella istituzione debba fare tutto da solo?

Come fai a Costruire un tuo Pacchetto clienti se tu dai in mano a terze persone tutta la riuscita del presente e del futuro? Il tuo pacchetto clienti, ti permette di acquisire oggi, domani e dopo la fiducia, la promozione, la veridicità del tuo lavoro, e infine raggiungere incassi che sogni se ancora non ce li hai…

  • Poi c’è anche chi ti dice che tu Ristoratore, non puoi fare marketing, perchè il marketing è qualcosa che lo devono fare solo gli esperti…

Ma fammi il piacere! Tu Sei il miglior esperto della tua azienda, Tu sei la miglior persona che sa come viaggia il tuo locale e che non può delegare la sua responsabilità della buona riuscita. Devi solo imparare le cose essenziali, quelle che ti permettono di avviare la giusta comunicazione tra te e il tuo cliente.

Quando un Ristoratore prende in mano le redini della propria azienda, prende responsabilità di quello che andrà a fare per il bene della stessa, allora la suonata cambia. Ci sono Imprenditori che tutte le volte che io pubblico un aggiornamento sul RUSP, loro lo scaricano subito, lo guardano e mi telefonano per sapere di più, per mettere in pratica, per apprendere e apportare novità, freschezza di idee al proprio locale.

Ci sono invece Ristoratori che ancora sperano che il cliente sia quello che deve fare il primo passo: tu allora non sai che stai per essere la persona che rimane indietro e anzi fa guadagnare molto alle casse della concorrenza.

Cambiare è il primo passo che si ha da compiere per crescere, questo lo dice uno spot delle Poste che stanno facendo molto bene alla TV,  e che condivido pienamente come pensiero, (anche se le poste ne avrebbero ancora tanti di cambiamenti da fare, ma questo è un altro discorso che non ci riguarda  🙂  ).

Quello che condivido è proprio questa affermazione: Cambiare è il Primo passo per Crescere, e tu lo stai facendo? Stai portando il cambiamento ora nel tuo locale con un sistema di comunicazione che attrae i tuoi clienti?

Fare le promozioni ed eventi senza tracciare quello che fai, sarebbe come iniziare la dieta del lunedì, ogni persone che vuole perdere il peso e non inizia mai, solo il prossimo lunedì, così, non perde nemmeno un etto; la stessa cosa è la persona che fa le promo senza controllare quello che fa,… non acquisirà mai un suo pacchetto clienti e non potrà avere in mano la situazione della sua azienda.

Ascoltami, no Promozioni Volanti, ma Promo Consistenti.

Vuoi raggiungere il livello di indipendenza che stanno avendo anche altri Ristoratori? Non ti dico iscriviti subito al RUSP, perchè avresti ragione di dirmi che non puoi sapere se ti sto dicendo da Bontà della cosa, ma quello che ti esorto a fare, se non lo hai ancora fatto è iscriverti al minicorso che trovi nel Box qui a dx, oppure scaricare il Super Report che ti aiuta ad acquisire i Clienti Nuovi per il tuo Ristorante. Qui troverai la spiegazione sul perchè il preferisco calcolare bene quello che un Imprenditore fa, al posto dell’avventura.

Buon Business, Claudia.

Summary
Le Promozioni Volanti e le Promo Consistenti
Article Name
Le Promozioni Volanti e le Promo Consistenti
Description
Ho visto fare decine e decine di promozioni in giro nei locali e poi si fanno vedere sul web pensando di aver fatto chissà quale scoperta mastodontica, ma ci sono 2 grandi differenze in questo:
Author

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *